Creare un business online

Creare un business online significa creare un progetto di lavoro e guadagno basato esclusivamente sugli strumenti del web.

Forse ci hai già provato, forse ci stai provando come tantissimi altri professionisti, imprenditori, marketers. Magari hai avuto pochi risultati, o forse nessuno. Lo so, è complesso. Servono strategie e conoscenze specifiche, perché andare a tentativi ti prosciugherà energie, tempo e soldi.

Come si creano dunque business online inarrestabili e scalabili, capaci di generare clienti e profitti grazie a un semplice blog? Serve un “sistema”: una sorta di mappa di tutto ciò che devi sapere e fare. Esattamente ciò che stai per scoprire.

Creare business online: i prerequisiti di base

L’obiettivo di questa guida è tracciarti la via maestra, dalla quale potrai poi approfondire ogni aspetto necessario a sviluppare sempre meglio la tua attività. Citerò libri, strumenti, corsi di formazione per approfondire, ma soprattutto ti mostrerò i concetti su cui puntare e i motivi della loro importanza.

Metteremo in ordine sia le strategie che le tattiche, così avrai a disposizione un piano di lavoro che potrai riempire per costruire il tuo business online. E alla fine troverai anche un regalo straordinario, a cui sono convinto non rinuncerai.

Ma andiamo con ordine. Partiamo dai prerequisiti.

1. La tua idea di business online deve essere “valore” per “qualcuno”.

Ci sono persone che vengono da me e chiedono di sviluppare un sito perché vogliono vendere “delle cose”. Tuttavia, quando gli chiedi “quali cose” vogliano vendere, non sanno risponderti, figurarsi quando gli faccio le tre classiche domande del marketing:

  • Chi sei?
  • Chi sono i tuoi clienti ideali (Le tue Buyer Personas)?
  • Perché dovrebbero comprare da te?

Hanno idee confuse, non hanno immaginato nulla di davvero concreto, non hanno un sogno ne un’identità, credono di poter fare le cose che fanno “gli altri”, di poter vendere “a tutti” e avere risultati.

Voglio bollire gli oceani per vendere brodo di pesce #facciobusiness #sapevateloClick To Tweet

Credimi, non è così che si sviluppa un’idea di business. Non è che costruendo un blog avrai lettori a non finire. Se al posto del negozio fisico hai preferito uno store online non significa che venderai. Di sicuro non venderai milioni di libri solo perché “hai il sito”.

Quali caratteristiche deve avere la tua idea di business per avere senso e come puoi fare per validarla prima di sprecare soldi e risorse a realizzarla?

Come valutare la tua idea di business - Corso online
Sviluppa le tue competenze

Scopri come valutare e validare la tua idea di business

Non gettarti nel vuoto: quella che ti ronza in testa è davvero una buona idea? Scopri come valutare la tua nuova idea di business prima di spendere soldi e creare prodotti o servizi che nessuno vuole.

Trovo drammatico voler creare un business online senza avere una vera “strategia”: è pura follia dello spreco. Devi essere concreto e creare valore reale:

  • Che problema risolvi?
  • Come lo risolvi?
  • Per chi?

In altre parole: a cosa e a chi serve la tua idea? Questo è il primo concetto, devi conoscere la tua Buyer Persona (rappresentazione virtuale del tuo cliente ideale).

Solo dopo potrai pianificare cosa vuoi fare, definire come vorrai farlo e infine costruire una soluzione per farlo. Il mezzo non importa, quello che ti serve è un obiettivo concreto: devi sapere dove stai andando e dove vuoi arrivare.

Sembra scontato, quasi ridicolo parlare di questa cosa, invece è tutta qui la differenza. Se non hai le idee chiare sulle persone a cui ti rivolgi non potrai mai avere prodotti o servizi vendibili.

Il tuo business dovrà perlomeno:

  • colmare un’esigenza;
  • risolvere un problema;
  • migliorare una situazione.

Qualunque sia la tua soluzione rendila specifica e perfettamente modellata sull’esigenza del target di persone che hai immaginato come i tuoi clienti ideali. Fare tutto per tutti non è “avere un’idea di business”.

Pensaci quando deciderai di creare un business online: devi creare valore per il tuo cliente ideale.

Se pensi di non poterlo fare, o se non sei convinto delle tue capacità, ti invito a leggere questo approfondimento su dove trovare nuove idee di business.

Quello della Buyer Persona è un concetto così importante e vitale allo sviluppo del tuo business che ne abbiamo voluto fare un Action Book dedicato:

Action Book Buyer Personas
Action Book

Come progettare le tue Buyer Personas

Le Buyer Personas sono lo strumento più potente del marketing digitale. Ti permettono di definire il tuo cliente ideale e creare una comunicazione giusta per lui.

Se vuoi evitare comunicazioni impersonali e generiche, che non hanno né mai hanno avuto senso, allora devi avere definito le tue Buyer Personas. In questo Action Book scoprirai esattamente come crearle, per poterle usare subito e migliorare ogni aspetto del tuo Business online.

2. Per creare business online devi avere un blog

Non tutti saranno d’accordo, e potresti trovare voci anche molto discordanti. Tuttavia io sono convinto di ciò che dico: il tuo blog è la tua casa, sono le tue regole, è il tuo business.

Non puoi creare un business nel salottino della casa di un altro. Sei tu che decidi come arredare, ovvero la struttura e i contenuti da mostrare. Sei ancora tu che stabilisci le regole, ovvero l’esperienza del tuo lettore nel tuo mondo di prodotti e servizi.

Il blog è vitale per lo sviluppo del tuo business online.

E tutto quello che vedremo ti permetterà di sviluppare una relazione tra te e le persone, intercettando i loro bisogni, coinvolgendole, rendendole via via più interessate fino a quando non acquisteranno la prima volta, e poi ancora e ancora.

Come? Scrivendo contenuti straordinari.

3. Per creare un business online ti serviranno contenuti.

Le persone cercano continuamente contenuti online: il 90% del tempo speso in media da ogni singola persona sul web è dedicato alla “ricerca” di risposte alle proprie esigenze..

Date queste premesse, è facile capire perché su internet ogni risposta sia in effetti un contenuto. Il formato è rilevante solo ai fini del pubblico a cui il contenuto è destinato, che sia un video, un prodotto in vendita, un articolo di una rivista online o la descrizione della camera di un albergo, se vuoi fare business sul webavrai bisogno di contenuti.

Affinché siano efficaci, i tuoi contenuti dovranno seguire delle regole, essere consumabili dal tuo lettore, e persuasivi a tal punto da indurre a un’azione, qualunque essa sia. Quell’azione che porterà a creare un vero e proprio rapporto con il tuo lettore, una storia a lieto fine che parte ancor prima di conoscersi e che, potenzialmente, non finirà mai, fino a quando soddisferà entrambi.

Conoscere le dinamiche che ti porteranno a creare i tuoi articoli per blog ti aiuterà ad acquisire le conoscenze necessarie a ragionare con consapevolezza nella creazione di qualsiasi contenuto, che potrai poi trasformare in “traffico” per il tuo blog.

Abbiamo creato dozzine e dozzine di blog, per migliaia di articoli che hanno raggiunto o stanno raggiungendo risultati di posizionamento ottimali. La creazione dei contenuti è un aspetto cruciale di ogni business online, che richiede capacità e tempo. Per questo abbiamo voluto creare un metodo specifico per capire come scrivere articoli per trovare nuovi clienti con il blog. È il nostro corso di punta e ti invito a dargli un’occhiata. Ci sono anche delle anteprime gratuite che potrebbero interessarti.

Come scrivere per il web - Corso online
Sviluppa le tue competenze

Come scrivere articoli per trovare clienti con il Blog

I contenuti posso tutto: attirare nuovi clienti, ammaliarli, coinvolgerli, e convincerli che tu sia la persona giusta per loro. Scopri come scrivere contenuti capaci di portare il tuo business al successo

E qui, inizia il nostro sistema.

Creare un business online: il “sistema” spiegato

Entriamo nel vivo di questa mappa. Vogliamo creare business on line degni di questo nome. A questo punto, dovremmo essere nella situazione in cui abbiamo un blog, un prodotto o servizio da vendere e qualcuno a cui venderlo.

Se sei un imprenditore o hai un’attività ben avviata, dovrai avere ben chiari questi concetti.

Ora ci servono contenuti capaci di intercettare i bisogni e le esigenze della nostra Buyer Persona. È qui che si parte. È da qui che tutto parte.

Senza definire con precisione le tue buyer personas, non potrai mai riuscire a comunicare nel modo giusto.

GIOVANNI RONCI

È qui che parte il viaggio del nostro ipotetico acquirente. Il nostro compito è di accompagnarlo lungo la sua trasformazione, dalla situazione in cui si trova (Ha un problema, un bisogno, un’esigenza, un disturbo, una paura) alla situazione finale, dove sarà felice e soddisfatto perché ha ottenuto esattamente ciò che voleva grazie ai nostri servizi e prodotti.

1. Per creare un business online ti servirà traffico.

I contenuti sono la base per ottenere “traffico” verso il tuo sito web o blog. Se sono ottimizzati per la SEO, e posizionati sui motori di ricerca, si parla di traffico organico, se invece li userai sui social (anche a pagamento, attraverso campagne ADS) si parla in generale di traffico a pagamento.

In ogni caso, come per un negozio offline, senza visitatori, non avrai nessuno a cui vendere i tuoi servizi e prodotti.

È una scelta. Per creare un business online sano e remunerativo il mio consiglio è di portare avanti entrambe le strade. Il traffico organico dovuto all’ottimizzazione SEO dei contenuti è in effetti gratuito, e nel tempo si rivelerà fondamentale per intercettare le esigenze dei clienti migliori (quelli che stanno attivamente cercando soluzioni), mentre il traffico a pagamento con le campagne ADS ti permetterà di ottenere subito un numero di clienti necessario a partire.

Tuttavia, il traffico organico richiede contenuti che non si scriveranno da soli, anche se qui io e il mio team siamo in grado di formarti o aiutarti direttamente.

2. Crea un lead magnet irresistibile per fare lead generation

Uno dei pilastri importanti che reggono tutto il tuo business online è sicuramente il Lead Magnet.

Un lead magnet è un piccolo pezzo di contenuto, che risolve un problema molto specifico riguardante la soluzione che stanno cercando i tuoi clienti. È un pezzo di questa soluzione, e viene offerto sempre in cambio della mail e del contatto.

Perché è così importante? Perché quando una persona entra in contatto con il tuo business, devi mettere in campo il meglio del meglio che hai per convincerla a restare, altrimenti se ne andrà e tu non avrai nemmeno avuto modo di “cominciare” la relazione.

Per questo devi fornire subito valore concreto, reale, e lo farai creando un Lead Magnet irresistibile, che il lettore vorrà e che cederai in cambio della mail.

Il Lead Magnet permetterà al tuo fantomatico lettore di dichiararsi, dichiarare il suo interesse (e quindi di qualificarlo come potenziale cliente del tuo business online) e fare un altro passo all’interno del tuo mondo di prodotti e servizi. Con la mail sarai autorizzato a contattarlo per indicargli come proseguire il viaggio.

Questa è l’essenza delle Lead Generation. Dopo questo passo il lettore non è più un perfetto sconosciuto, è un potenziale cliente, al quale stiamo per “vendere” la nostra prima soluzione, per trasformarlo così in cliente effettivo.

3. Vendi il tuo primo prodotto e recupera i costi di acquisizione.

Il primo prodotto viene anche chiamato “offerta irresistibile” o “TripWire” ed è un’offerta a bassissimo costo. Se ci rifletti un attimo in effetti, per avere questo cliente potenziale, al momento abbiamo solo speso dei soldi (creazione dei contenuti, campagne pubblicitarie, etc).

Ora, attraverso il tripWire, possiamo recuperare parte di questi soldi (sono i costi di acquisizione) e portare la relazione con il nostro cliente potenziale a un’altro livello: lo faremo diventare cliente effettivo.

La prima vendita è la più complessa, quella che presenta il maggior numero di attriti, quella che necessità della maggiore fiducia (si deve fidare di te, delle tue soluzioni, del tuo sistema).

Una volta fatta la prima vendita, farne una seconda è molto più semplice.

4. Il tuo business online guadagna con i core products

A questo punto, se il cliente che ti hai già dato la mail, ha poi comprato la tua prima soluzione ed è ancora soddisfatto (questo è imprescindibile) è pronto per acquistare uno dei tuoi prodotti importanti (core product).

I Core Product sono i prodotti principali del tuo business, di solito soluzioni anche costose, che ti permetteranno finalmente di guadagnare. Non puoi creare business online senza core product, perché come abbiamo visto l’obiettivo del tripWire è solo recuperare tutti o una parte dei costi di acquisizione.

Per arrivare a vendere al meglio i tuoi prodotti principali, fatti sempre una domanda strategica: cosa voglio che sappiano i miei clienti per poter comprendere al meglio il valore dei prodotti o servizi che offro?

A questa domanda dovrai aver risposto prima di proporre questi prodotti, in tutta la fase precedente del viaggio (Buyer’s Journey).

Ti rendi conto dunque di quanto sia importante fare una pianificazione completa di tutta la tua catena di contenuti, ancora prima di creare il tuo business online?

5. Vuoi aumentare i ricavi del tuo business online? Usa i massimizzatori di profitto

Hai presente MacDonalds? Arrivi, prendi un hamburger, e loro ti chiedono immancabilmente se vuoi delle patatine fritte, o dei bocconcini di pollo.

Sono tutti massimizzatori di profitto, e servono per aumentare il valore medio dell’ordine del cliente. In molti casi il momento migliore per offrirli è proprio durante l’ordine principale.

Tuttavia è possibile creare offerte legate al prodotto principale che ne aumentino il valore nel tempo anche in momenti successivi.

Questi prodotti aggiuntivi e/o di completamento prendono il nome di Upsell. Sono fondamentali per la salute del tuo business, perché permettono di creare margini maggiori rispetto ai costi di acquisizione (e di conseguenza più guadagni).

Pensa sempre: in quanti modi potresti confezionare il tuo prodotto principale?

  • Versione A: il prodotto completo;
  • Versione B: il prodotto completo con installazione e consegna;
  • Versione C: la versione B con formazione specifica sul suo utilizzo;
  • Versione D: prodotto completo + ricariche per un anno, etc.

Sono solo esempi, ne avrai visti migliaia, ma il concetto va capito e applicato ai tuoi prodotti, per essere efficace. Progetta ogni tuo servizio in questa modalità per massimizzare e scalare il tuo business, sia per prodotti fisici che per servizi e prodotti digitali o intangibili.

Anche nel mio caso, quando ho iniziato a pensare i servizi in scala di valore (concetto di Value Ladder) le cose sono cambiate, in meglio, a dismisura.

6. Come fare business che si auto alimentano: i percorsi di follow up

Quando per la prima volta abbiamo intercettato la persona e le abbiamo offerto il lead magnet, è stata lei stessa a dimostrare interesse verso il nostro servizio, perché il contenuto offerto era ovviamente legato a questo. Era parte del “sistema” e di un percorso (il Buyer’s Journey).

Ora, avremo sicuramente anche altri servizi a cui potenzialmente il nostro cliente è interessato.

Se vuoi creare un business che generi profitti di continuo, che aspetti a mostrarglieli? Qui il mail marketing e le svariate possibilità di retargeting si prestano benissimo a creare percorsi di follow-up (es: sequenze automatiche di email) per farlo tornare a comprare, ancora e ancora.

Serve un incentivo? Confeziona un’offerta dedicata, offri qualcosa in più ma credimi: convincere un cliente a tornare per comprare di nuovo, è molto più facile (e molto meno costoso) che non andare a cercare nuovi clienti.

Crea percorsi di follow-up intriganti, di grande valore, e avrai creato un volano che alimenterà per gli anni a venire il tuo business online.

Come creare un business online inarrestabile

Questa che abbiamo visto è la base di funzionamento di ogni business online, o perlomeno il mio approccio alla loro definizione e progettazione. Come hai visto i concetti da sapere sono tanti, ma con questa mappa potrai approfondirli sempre meglio in base al punto in cui ti trovi e agli obiettivi che hai stabilito.

Facciamo un veloce riepilogo:

  1. Parti dal prodotto e dalla buyer persona: devi modellare una proposta di valore che coincida perfettamente con quanto desiderato dal tuo cliente ideale. Più incrocerai le sue esigenze in base ai benefici che il tuo servizio è in grado di offrire, più facile sarà vendere la tua soluzione.
  2. Una volta definito il servizio/prodotto del tuo business, inizia a spacchettarlo in tante versioni diverse: dalla più importante (core product) al primo assaggio (tripWire), al pezzettino di altissimo valore che ti permetterà di creare una lista di indirizzi email perfettamente qualificati (Lead Magnet).
  3. E per avere traffico crea contenuti: tanti, diversi e specifici, ciascuno capace di intercettare una delle esigenze della tua buyer e accompagnarla all’interno del suo viaggio di trasformazione.

E ora, come da promessa, ti potrebbe interessare un canvas dove mettere nero su bianco la tua idea di business online, comprensivo di un esempio completo già pronto? Si? Eccolo!

Se poi vuoi bruciare le tappe e fare sul serio contattami per sviluppare il tuo business online : io e il mio team saremo lietissimi di aiutarti a definire il progetto e realizzarlo (è il nostro lavoro, e lo facciamo tutti i giorni).

Articoli simili